Come la Fiorentina ha neutralizzato l’Atalanta

Il tecnico Vincenzo Italiano spiega come la Fiorentina abbia causato così tanti problemi all’Atalanta nella semifinale di Coppa Italia, ma Marco Carnesecchi ha fatto delle “parate incredibili”.

La Viola ha dominato ampiamente la partita, ma con una cattiva conclusione e alcune parate eroiche di Carnesecchi, l’unica differenza è stata il gol da fuori area di Rolando Mandragora.

“Carnesecchi ha fatto due parate incredibili su Nico Gonzalez, è un grande portiere e chiaramente a questo livello ti trovi contro dei campioni,” ha dichiarato Italiano a Mediaset.

“Il nostro primo tempo è stato eccellente, non abbiamo permesso all’Atalanta di prendere piede nella partita, poi è entrato Scamacca e ha sostenuto meglio il pallone. Il risultato è a nostro favore, avevamo bisogno di una vittoria dopo un periodo difficile, la squadra ha risposto bene e siamo fiduciosi per la partita di ritorno.”

È un vantaggio minimo da portare alla partita di ritorno a Bergamo il 24 aprile, ma comunque un vantaggio per la terza semifinale consecutiva della Coppa Italia della Fiorentina.

“Anche se avessimo segnato un altro gol, resto convinto che la partita di ritorno sarebbe stata molto difficile, perché l’Atalanta può schiacciarti nella tua metà campo. Prendiamo la vittoria e sappiamo di dover disputare una partita straordinaria, visto che c’è una Finale in palio.”

Le tattiche della Fiorentina hanno fatto lavorare più duramente l’Atalanta rispetto a quanto probabilmente abbiano fatto per molti mesi, è qualcosa che Jurgen Klopp e il Liverpool potrebbero guardare attentamente in vista dei quarti di finale di Europa League.

“Quando giochiamo con tre davanti, i ragazzi hanno la libertà di muoversi e leggere le situazioni che si sviluppano. Lo hanno fatto molto bene oggi, non permettendo all’Atalanta di vincere i duelli, perché quando li perdiamo, l’Atalanta ci storma addosso,” ha spiegato Italiano.

“Volevamo allungarli e farli lavorare di più, altrimenti Lookman e Koopmeiners possono attaccarti e creare problemi. Quando gli attaccanti iniziano la pressione, ispirano anche gli altri. Sapevamo di dover essere aggressivi e riavere subito la palla.”

Purtroppo, c’è un problema ricorrente alla Fiorentina, che è quello di creare molte occasioni da gol e concretizzarne solo una frazione.

“C’è molto in gioco, saremmo stati felici con qualsiasi vittoria e il 1-0 è soddisfacente.”

La Fiorentina aveva vinto solo una delle ultime sei partite di Serie A ed era reduce da una sconfitta casalinga per 2-1 contro la Fiorentina.