Nuno Borges batte Lorenzo Musetti e raggiunge i quarti di finale a Estoril.

Lorenzo Sonego ha rimontato un set per battere il numero 95 del mondo Sumit Nagal dell’India con il punteggio di 1-6 6-3 6-4 dopo 2 ore e 20 minuti, raggiungendo così i quarti di finale al Grand Prix Hassan di Marrakesh.

Nagal ha conseguito due break nei secondo e quarto giochi per prendere un vantaggio di 5-0. Il giocatore indiano ha salvato un punto break nel settimo gioco prima di chiudere il primo set 6-1 al primo set point dopo 38 minuti.

Sonego ha guadagnato un punto break con un dritto incrociato nel quarto gioco e lo ha convertito per portarsi sul 3-1 quando Nagal ha commesso un errore di smash nel quarto gioco del secondo set. Sonego ha perso solo due punti al servizio per vincere il secondo set 6-3 portando il match al decisivo.

Nagal ha salvato un punto break nel terzo gioco del set decisivo. Il giocatore indiano ha ottenuto due palle break che avrebbero potuto portarlo a servire per il match. Sonego le ha salvate prima di ottenere il decisivo break al nono gioco in parità. Il giocatore italiano ha chiuso la partita al suo primo match point dopo un errore di dritto da parte di Nagal.

Sonego sta giocando il suo primo match dopo aver preso la decisione di separarsi dal suo allenatore di lunga data Gipo Arbino.

“Nagal è un avversario molto difficile. Qualcosa è cambiato nel secondo set. Ho cercato di essere più aggressivo e ho servito molto bene. Sono davvero felice di essere arrivato ai quarti di finale. È meraviglioso giocare in queste condizioni con tanti italiani sugli spalti. Spero di qualificarmi per il prossimo turno”, ha detto Sonego.

Sonego ha creato un quarto di finale tutto italiano contro Matteo Berrettini, che ha sconfitto Jaume Munar 6-4 4-6 6-3 dopo due ore e mezza.

Munar ha ottenuto tre palle break nel quarto gioco del primo set, ma Berrettini le ha salvate per mantenere il servizio. Berrettini ha ottenuto due palle break nel settimo gioco e ha convertito la seconda occasione per prendere un vantaggio di 4-3. Il finalista di Wimbledon 2021 ha tenuto il suo servizio e ha chiuso il primo set 6-4 con un game a 15.

Berrettini ha ottenuto il primo break del secondo set nel terzo gioco per portarsi sul 2-1 e ha mantenuto il servizio per il 3-1. Berrettini ha ottenuto due palle break doppie nel quinto gioco ma Munar ha vinto 13 punti consecutivi e ha ottenuto il break point a zero nel sesto gioco per pareggiare a 3-3. Munar ha mantenuto il servizio a zero per prendere un vantaggio di 4-3. Munar ha ottenuto il break sul suo secondo set point nel decimo gioco per chiudere il secondo set 6-4.

Munar ha salvato due palle break nel terzo gioco del decisivo per mantenere il servizio sul 2-1. Berrettini ha ottenuto altre tre palle break nel settimo gioco e ha convertito la terza occasione quando Munar ha mandato un dritto largo. Berrettini ha tenuto il servizio a zero per prendere un vantaggio di 5-3. Il giocatore italiano ha sigillato la vittoria al suo primo match point dopo un errore di dritto da parte di Munar.

Pavel Kotov ha sconfitto Flavio Cobolli con il punteggio di 6-1 7-6 (7-5) in 1 ora e 58 minuti.

Kotov ha creato un quarto di finale contro il vincitore del match tra Fabio Fognini e il numero 1 Laslo Djere.

Cobolli non ha convertito quattro palle break nei primi, terzo e settimo giochi. Kotov ha ottenuto due break nei secondo e quarto giochi per prendere un vantaggio di 5-0. Cobolli ha salvato tre set point nel settimo gioco, ma Cobolli ha convertito il suo quarto break point per sigillare il primo set 6-1.

Kotov ha salvato due palle break nell’ottavo gioco e un set point nel decimo gioco. Il giocatore italiano ha salvato tre punti a 5-6 nell’undicesimo gioco. Kotov ha ottenuto un mini-break per prendere un vantaggio di 3-2 dopo un doppio fallo da parte di Cobolli.

Cobolli ha vinto tre punti consecutivi per prendere un vantaggio di 5-3, ma Kotov ha vinto quattro punti consecutivi per chiudere il tie-break 7-5.