Rinnovi congelati per l’Inter: Oaktree, Zhang e l’opzione di Suning

L’Inter ha congelato per il momento la questione rinnovi di Barella e Lautaro: la situzione con Oaktree e Suning

Tutto congelato fino a nuovo ordine. L’impasse societaria e il sempre più probabile passaggio del controllo dell’Inter a Oaktree ha bloccato le scelte fatte da Marotta in tema di rinnovi. In ballo ci sono in primis quelli di Lautaro Martinez e Nicolò Barella. L’ultimo rettilineo è stato imboccato con tutti e due proprio a Madrid quando, il giorno della partita con l’Atletico, Piero Ausilio ha incontrato sia Alejandro Camano, procuratore dell’argentino, sia Alessandro Beltrami, manager del centrocampista.

Per Lautaro Martinez la parte fissa arriverà a 9 milioni mentre è ancora oggetto di trattativa quella legata ai bonus. Per Nicolò Barella tutto è stato apparecchiato, il centrocampista andrà a prendere 7 milioni di euro netti tra base fissa e bonus fino al 2029.

A dare le carte è ora Oaktree e Suning può ottenere la proroga soltanto se sarà in grado di portare in dote un investitore; in caso contrario toccherà al fondo americano prendere in mano il club in attesa di passare la mano a un acquirente che si sceglierebbe in prima persona. Lo scrive il quotidiano Tuttosport.